Recent Posts

sabato 18 febbraio 2012

fine prematura di un vecchio amico

Il post comincia col raccontarci della morte, avvenuta giusto un mese fa, del Senatore; un cipresso della Florida che aveva 3.500 anni. Una fine traumatica e a suo modo prematura, The Senator godeva di ottima salute e come ha detto, saggiamente, una volta un amico mio: "nessuno è così vecchio da non poter vivere ancora un pochino".

The Senator – cipresso calvo (3.500 anni, Seminole County, Florida)
A scrivere dei questo albero millenario che non c'è più è Rachel Sussman una fotografa che s'interessa, tra l'altro, alle più antiche creature viventi del pianeta. Il suo progetto scientifico-artistico "The Oldest Living Things in the World" raccoglie foto di organismi che abbiano dai 2.000 anni di vita in su.

QUI un po' delle foto.

QUI la mappa di dove si trovano questi testimoni degli ultimi millenni della storia dei pianeta.

QUI il blog del progetto (ma il post sul Senatore non viene da qui). 

 Welwitschia Mirabilis (2.000 anni, deserto Namib-Naukluft, Namibia)
La Sussman negli ultimi sei anni ha fotografato licheni in Groenlandia, bizzarre piante (cugine del prezzemolo) nel deserto del Cile, il Castagno dei cento cavalli in provincia di Catania (che ha tra i 2.000 e i 4.000 anni) e perfino batteri siberiani (conservati a Copenhagen) che hanno più di 500.000 anni.
Ma il post di ieri è soprattutto dedicato al suo rapporto col Senatore, distrutto dalle fiamme il 16 gennaio, per cause ancora sconosciute (ma lei è convinta che naturali non siano). Rachel era molto affezionata a quell'albero ed essendo stato al suo posto negli ultimi tre millenni e mezzo, mai si sarebbe aspettata che, all'improvviso, non ci fosse più. Il suo è post interessante e triste al contempo.

Ed è ospitato, il post della Sussman, da Brain Pickings (e ancora non l'avevo visto quando ho scritto il post di stamani) e che può fare idealmente il paio con questo mio post di due anni fa.

 Peccio (9.550 anni, Fulufjället, Svezia)
Corallo a cervello (2.000 anni, Tobago)
La llareta (fino a 3.000 anni, deserto di Atacama, Chile)
Insomma, il blog di Maria Popova in questi giorni mi sembra un po' l'anima gemella di 403 ma né lui (Brian Pickings) né la Popova mi sa che lo sanno...

8 commenti:

Marco Bertoli ha detto...

Dare alle fiamme un albero come quello, se le fiamme sono state dolose, non è molto diverso dall'ammazzare una persona. Cioè, lo è, ma chi l'ha fatto è qualcuno che non esiterebbe a bruciare viva una persona, ne sono abbastanza certo.

il blog di Maria Popova in questi giorni mi sembra un po' l'anima gemella di 403

ho sentito che è una bella figliuola, questa Popova.

andrea 403 ha detto...

Speriamo che nessunno abbia devvero posto fine, intenzionalmente, a una vita che durava da 3.500 anni.

ho sentito che è una bella figliuola, questa Popova.

avete conoscenze comuni?

Marco Bertoli ha detto...

avete conoscenze comuni?


No, ma l'ho vista

andrea 403 ha detto...

Quindi hai sentito che è una bella figliola attraverso gli occhi...

... meraviglie della sinestesia!

bagnarole ha detto...

Ho appena scoperto che in Oregon, Malheur National Forest, c'è un fungo, Honey Mushroom, che ha circa 8000 anni. E' l'essere vivente più grande presente in natura,copre 2200 acri.
Me l'ha detto Stephen Fry.

andrea 403 ha detto...

A me invece lo dissero John Lloyd e John Mitchinson in un libro (da metrò)che lessi qualche hanno fa, questo libro qui.

Marco Bertoli ha detto...

Ed è commestibile. Hai voglia che risottino

bagnarole ha detto...

purché ci sia qualcuno che sappia cucinarlo;-)

ShareThis