Recent Posts

mercoledì 26 ottobre 2011

marvin suggs, topolino
e altri sadici musicisti

Stavo leggendo il mio libro da metrò del momento quando mi è venuto in mente Marvin Suggs e il suo crudele "muppaphone".


Questa qui sopra è la sua terza apparizione (nel quarto episodio della terza stagione del Muppet Show) l'informazione (e molte altre presenti in questo mio post) la prendo dalla completissima voce a lui dedicata all'interno della Muppet Wiki.
La sua prima apparizione la trovare circa a metà di questo filmato, mentre in questo sito polacco lo vedete mentre cerca d'imporsi come accompagnatore dell'attrice e cantante Lesley Ann Warren.

Perché mi è venuto in mente questo personaggio ricorrente dei Muppet?
Perché nel mio libro è riportata questa notizia qui:



L'ill'ustrazione è emblematica e non realistica, il vero "maialofono" era molto più voluminoso, ma contemplava realmente una tastiera d'organo che manovrava dei pungoli che colpivano i poveri suini, ordinati per età e stazza in modo che i loro grugniti fossero il scala dal più acuto al più grave (qui due fonti ottocentesche, in inglese, che fanno menzione dell'aneddoto).

Gli autori del Muppet avranno saputo del curioso accrocchio, voluto da Luigi XI e messo in piedi dal suo mastro musico? Non lo so, forse no, è più probabile che avessero presente una fonte d'ispirazione a loro più prossima: il signor Ewing e i suoi ventitré topini musicali:


Si tratta di Terry Jones in uno sketch della seconda puntata Monty Pyton Flying Circus (1969) poi ripreso nel loro film "E ora qualcosa di completamente diverso" (1971) questa seconda versione la trovate qui ma con la ratio sbagliata, è tutto stretto e lungo.

Se invece vogliamo trovare qualcuno che abbia colto a pieno l'eredità del maialofono quattrocentesco di Luigi XI, bisogna risalire al 1928 al debutto di Topolino: il corto "Steamboat Willie".


Avete visto (dopo aver suonato capre, gatti e anatre) che succede a partire dal minuto 5:45?

Ah, nel canale del tubo ufficiale Disney, "Steamboat Willie" è in versione censurata: hanno tagliato il topo che tocca le tette alla scrofa.

Il tag cialtroni questa volta è per loro.

---
AGGIORNO: ho scoperto anche il katzenkavalier come a dire un "gattofono".

6 commenti:

alsoit ha detto...

dunque io sarei una scrofa?!!

anonimo ha detto...

http://www.youtube.com/watch?v=2-p4Twy4-6Y

403 ha detto...

alsoit, a me lo chiedi? se non lo sai tu?
(io mica sono il tu' maestro di musica!)

ipo, ha ha! Mondo cane 2, ah ah ah! Lo incorporo qui sotto a uso dei più pigri.

403 ha detto...

ah, ovviamente l'idea che schiaffeggiare un nano debba produrre un suono più grave (o più acuto, chissà) dello schiaffeggiare uno spilungone è degna di un folle.

anonimo ha detto...

tra i "suonatori di animali" segnalo Hermeto Pascoal o Sergey Kuryokhin. Non ho trovato video in cui ciò avvenga ma ricordo di averne visti (quello di Kuryokhin in un festival dei popoli a Firenze e quello di Pascoal forse in tv). Forse cercando un po' meglio si trovano.
CIao
Alessandro

403 ha detto...

> tra i "suonatori di animali" segnalo [...]

Ma questi non sono personaggi di finzione!
Aaaargh!

(spero almeno abbiano la mano più leggera di Suggs & Ewing)

ShareThis