Recent Posts

mercoledì 12 gennaio 2011

parole, parole

L'altro giorno il mio linguista computazione di fiducia ha fatto un utilissimo post in cui aggiorna la sua lista di dizionari italiani on-line.

Quelli importanti ci sono tutti (e ce n'è anche qualcuno non importante) io, comunque, avevo un po' di titoli (magari ancor meno importanti, ma parecchi) da aggiungere. Ho provato a farlo nei commenti da lui, ma credo che wordpress pensi che io sia uno spammer e proprio non me lo fa fare. Allora lo faccio qui da me, copiandomi tutta la sua lista e integrandola con le voci che volevo segnalare io.

Io lo so che la netiquette prevederebbe, da parte mia, una citazione solo parziale dei contenuti del suo post e un link al resto, ma visto che io voglio avere un'unica pagina con tutti i link a quelle risorse (le sue e le mie) lo copio tutto lo stesso, così questo post mi resta come bookmark. Spero che il mio linguista computazione preferito non me ne voglia.

Quel suo post, poi, mi ha fatto venire in mente una domanda: "ma, avendo poco tempo da dedicare all'indagine, come si fa a capire se un dizionario è buono o meno?" per fortuna io conosco chi può rispondere a questa domanda. Appena ho un istante vi dico che mi ha detto.

Dizionari della lingua italiana

treccani.it
da qui si fanno ricerche sia sul vocabolario sia sull'enciclopedia

garzanti linguistica
il sito permette (previa rapida registrazione gratuita) la consultazione del grande dizionario d'italiano garzanti e del grande dizionario hazon di inglese (e pure di quello francese). Per l'italiano ci sono anche sezioni dedicate a sinonimi e contrari e alla coniugazione dei verbi.
A me il dizionario garzanti piace, ma io sono un po' di parte, visto che conosco qualcuna delle sue mamme... (ah, quando ci si registra non è necessario dare l'autorizzazione al trattamento dei propri dati a fini promozionali "just say no")

il sabatini coletti
il dizionario italiano on line del corriere della sera, la mettono giù spessissima "l’unico dizionario che segue l’intero percorso che va dalla parola alla frase al testo" ma io non è che questa cosa l'ho capita capita (certo, se gli avessi dedicato più di 50 secondi di tempo...) comunque il dizionario mi pare buono.

grande dizionario italiano (hoepli)
il grande italiano (la repubblica)
di aldo gabrielli, parrebbero la stessa opera, ma di "ardiglione" il primo mi dà solo un'accezione ("il cazzillo della fibbia che s'infila nel buco della cintura") e non l'altra ("il contro-cazzillo dell'amo che gli impedisce di uscire dalla bocca del pesce") quello di repubblica le dà entrambe, chissà com'è che è successo...

sapere.it
virgilio parole – vocabolario
il primo è un sito della deagostini (che ha anche la sezione sinonimi e quella dei contrari) il secondo è solo la maschera di ricerca su virgilio.it che poi punta al medesimo sito sapere.it

wordreference.com
buon sito di dizionari bilingui (che uso spesso traducendo dall'inglese) in linea, che ha anche l'opzione di dare la definizione italiana dei lemmi (che invece non ho mai usato)

the free dictionary
area italiana di un sito che ha una dozzina di altri dizionari monolingua, dall'arabo al norvegese

dizionario-italiano.it
copyright della "Olivetti Media Communication / Vizal Sto. Cristo Bgy / Candaba Pampanga / 2013 Philippines" del dottor enrico olivetti. Un dizionario in cui è (giustamente) presente la parola "ardiglione" ma (sorprendentemente) non "sessualità", mah...

Dizionari della lingua italiana, collaborativi

dizi.it
dicono di essere il primo dizionario collaborativo italiano, al momento proprio non mi pare un gran che, ma visto che funziona sul principio della wiki chiunque lo può migliorare (ah, nella ricerca non accetta parole accentate, quindi bisogna cercare "felicita" e non "felicità")

dizionario-italiano.org
altro dizionario collaborativo, a vedersi si presenta meglio del precedente, ma temo che come contenuti siamo lì, se non peggio

wikizionario
il dizionario di wikipedia, anch'esso collaborativo, quindi anch'esso con i pregi e i difetti di questo tipo di progetti

Dizionari di sinonimi e contrari

homolaicus - sinonimi e contrati
repertorio abbastanza linkato in giro, noto anche col nome "sinonimi master"

virgilio parole - sinonimi e contrari

dizionario gratuito online dei sinonimi e dei contrari
la particolarità di questo è che nella pagina dei risultati, dopo i sinonimi della parola cercata elenca anche tutti i sinonimi dei suoi sinonimi (un po' come fa il thesaurus di word)

dizionario dei sinonimi online 
dizionario collaborativo, parente del sunnominato dizionario-italiano.org

Dizionari antichi

vocabolario storico italiano
a cura dell'Opera del Vocabolario Italiano (una roba del CNR)

vocabolario degli accademici della crusca
primo vocabolario della crusca, anno 1612

lessicografia della crusca in rete
da qui, se non ho malinteso, si accede ad alcune edizioni successive del vocabolario di cui sopra

lo storico tommaseo
riproduzione anastatica (via scansione) di uno dei capisaldi della nostra lessicografia dell'800, purtroppo solo le lettere dalla A alla G (e il progetto è fermo dal 2007)

Dizionario etimologico

etimo.it
riproduzione anastatica (via scansione) del Vocabolario Etimologico della Lingua Italiana di Ottorino Pianigiani, opera, non propriamente scientifica, dei primi decenni del '900, linkatissimo in rete (essendo l'unico dizionario etimilogico gratis on line). È pieno di cazzate ma a me mette allegria (però, per favore, non fidatevi ciecamente di tutto quello che dice)

Dizionari inversi

rimario italiano
intitolato in modo improprio, in realtà le rime non c'entrano, si tratta di un dizionario inverso

virgilio parole - rime poetiche
idem come sopra, solo prosa e niente poesia, anche questo è in realtà un dizionario inverso (per capirci, secondo loro "sdrùcciolo" fa rima con "capriòlo")

dizionario inverso dell'italiano moderno
opera di giuliano merz, forse vale la pena (io però ancora non l'ho fatto) di dare un'occhiata a questi altri suoi siti:
morfemix
morfemix 2
infissi, prefissi, suffissi
morfemix 3
accenti, categorie grammaticali, sillabe

Coniugatori verbali
questi li ho testati col verbo "delinquere" con cui mi sono recentemente scontrato nella mia vita privata

coniuga.com

verbi italiani

i due qui sopra "delinquere" lo danno usato solo all'infinito e al participio presente

wordreference.com
segnalato prima tra i dizionari, dalla definizione si accede alla coniugazione, ma su "delinquere" mi dice "there is no automatic conjugation for this irregular verb", non utilissimo quindi

virgilio parole - verbi italiani
questo di "delinquere" mi dà anche l'indicativo presente e quindi batte tutti e tre i precedenti

e anche il sunnominato sito grazanti (quello che ci si deve prima registrare) con "delinquere" se l'è cavata bene...

Varie ed eventuali

trovaparole.com
simpatico strumento di ausilio alla risoluzione dei cruciverba, permette di fare ricerche per parole di una data lunghezza con lettere in posizioni obbligate a scelta del consultatore

dizionario italiano, google
non è un vero dizionario, è un sistema di ricerca che – con tecniche strane – tira fuori dalla rete (sovente da wikipedia) le definizioni per le parole cercate (ma mica sempre ce la fa)


dop
“Dizionario Italiano di Ortografia e Pronunzia” di ogni parola presente si può sentirne la pronuncia cliccando sull'apposito bottone, non vi è però alcuna definizione (l'opera si dichiara provvisoria e incompleta, presenta comunque 92.000 voci italiane, tra lemmi e nomi propri, e 37.000 nomi propri e altre voci in una sessantina di lingue diverse)

dizionario enciclopedico di rai educational
nome altisonante ma solo 200 lemmi presenti, non propriamente enciclopedico quindi

uni
dizionario enciclopedico, scomodo scomodo da consultare (e nutro pure qualche dubbio sull'accuratezza della sua redazione)


e tutto d'un tratto, il coro:


Rivers (feat. Fiumens & Massimo) – Parole, parole (2006)

per una mia selezione di filmati di varie versioni di questa canzone (in particolare con mina e alberto lupo, mina e celentano, dalidà e alain delon e, soprattutto, con benben203) potete consultare questo mio vecchio post qui.

(e ancora un grazie a samuel zarbock
)

5 commenti:

anonimo ha detto...

Per i verbi difettivi io seguo, alla rara occorrenza, una mia regola dettata dalla storia e dall’orecchio: nel caso del participio passato di delinquere o di soccombere, per esempio, io ricorro al prestito crudo dal latino, e dunque delitto e soccùbito: ne guadagna l’eufonia e anche la comunicazione, perché è vero che delinquito è morfologicamente corretto, ma non può fare a meno di suonare sgraziato, quindi sbagliato.

Ipofrigio

anonimo ha detto...

Questo è un post da mettere nei preferiti!

Giac_72

403 ha detto...

@Ipo «perché sai, lucrezia, a differenza di te, qui in carcere, in genere, ci sono o persone provenienti da ambienti criminali, o persone "normali" che hanno delitto una sola volta...» in effetti suona, magari suona un filo strano ma suona...

@Giac_72 e in effetti la mia idea era proprio quella...

anonimo ha detto...

Ho messo anch'io questo tuo (per me) utilissimo post tra i miei preferiti.
E anche la versione croata (o così mi è parso di capire) di Parole parole è, oltre che adattissima, fantastica: la cantante, il coro, l'arrangiamento, il product placement da cinepanettone, l'Alberto Lupo croato che tenta di battere il record della sigaretta con la cenere più lunga del mondo...
Immagino che tu abbia poi visto che il tuo commento nella pagina del tuo linguista computazionale di fiducia era apparso, con tanto di risposta.
Ma forse non riuscivi a inserire nel suo spazio commenti la tua lista aggiuntiva di dizionari italiani online.

Ciao

Alessandro

403 ha detto...

Sì, sì, è croata e lui (che anch'io trovo eccezionale) è massimo savić, già idolo locale ai tempi della new wave e della jugoslavia...

Il mio commento al post del mio linguista computazionale di fiducia non è mai davvero apparso (si trattava dell'elenco di mie aggiunte con url e commenti, l'ho usato come base per far il mio presente post) nel frattempo, tra un infruttuoso tentativo e l'altro, gliene avevo lasciati cinque di commenti che wordpress ha pubblicato e tre che non ha pubblicato (l'ho quindi pregato di fare pulizia, togliendo quelli inutili). Quello che attualmente risulta come mio unico commento è, in realtà, la parte iniziale del commento originale che wordpress non mi pubblicò (parte iniziale che, tra i miei vari tntativi, ho anche postato a parte).

Ora samuel annuncia (nei commenti da lui) che copierà il mio post integrandolo a sua volta con ulteriori aggiunte, non vedo l'ora!

ShareThis