Recent Posts

lunedì 11 ottobre 2010

jazz di sera

Son giorni in cui qualcun altro fa i miei post (be', più o meno i miei) prima di me. Ieri ipofrigio, ospite a casa mia nel pomeriggio, mentre io ero in galera (che a lui ancora l'internet non gliel'hanno ridata e quindi viene qui da me a guardare la posta quando io sono altrove), ha aggiornato il suo Jazz nel pomeriggio caricando un brano di Annie Ross preso da un mio disco che lui non ha (probabilmente l'unico disco jazz che io ho e lui no).
Non solo quel ciddì lo avevo già tirato fuori perché avevo intenzione di fare un post sulla cantante inglese in questione, ma marco ha scelto lo stesso brano che avevo in animo di pubblicare io: "I Fell Pretty", rifacimento di una delle canzoni di "West Side Story". Visto che mi piace parecchio la ripubblico qui, e ne approfitto per metter su qualcosa d'altro di Annie.


Annie Ross – Twisted ("King Pleasure Sings/Annie Ross Sings", 1952)



Annie Ross e Jerry Mulligan – I Feel Pretty
(da "Sings A Song With Mulligan!", 1958)



Lambert, Hendricks, & Ross – Summertime
(da "Lambert, Hendricks, & Ross!", 1959)




Lambert, Hendricks, & Ross – Main Stem (da "Sing Ellington", 1960)



Lambert, Hendricks, & Ross – Come On Home (da "High Flying", 1962)


Il vocalese è un genere di jazz cantato: si prende un brano jazz strumentale e si sostituisce la voce allo stumento solista che esegue la melodia, scrivendo a posta le parole che il brano originariamente non ha. Magari avete presente "Birdland" fatta dai Manhattan Tranfer (originariamente dei Weather Report) ecco è quella roba lì. A parte "I Feel Pretty" e "Summertime" il resto è vocalese.

"Twistet" è stato inciso nell'anno dell'osordio discografico di Annie, aveva 22 anni e ha scritto lei le parole per questo brano che il sassofonista Wardel Gray aveva pubblicato un paio di anni prima. Io però il brano l'ho scoperto solo nel 1997 quando me lo sono trovato in una raccolta della rivista Musica Jazz dedicata al vocalese e nei titoli di testa del film di Woody Allen "Harry a pezzi".

Di "I Feel Pretty" ho già detto e ha già detto marco (ma quanto mi piace "West Side Story"! Troverò modo di riparlarne).

Apprezzo moltissimo Gershwin ma non amo particolarmente "Summertime", però fatta così mi piace (e poi è particolarmente corta :) Le note del disco mi dicono che questa versione è basata sulla registrazione del brano fatta da Miles Davis e Gil Evans.

"Main Stem" è, ovviamente una composizione di Ellington (dato il disco da cui è tratta) con parole aggiunte da Jon Hendricks.

Infine un brano tratto dal settimo (e ultimo) disco del trio: "Come On Home" del pianista Horace Silver (sempre con testo aggiunto a opera di Jon Hendricks).

2 commenti:

viadellaviola ha detto...


non c'entra niente col post però secondo me questo post:
http://matteobblog.splinder.com/post/23431642
di matteobb t'interessa.
ciaociao

403 ha detto...

Sì, anche secondo me m'interessa, grazie.

(mi piace anche questa specie di google reader pensonalizzato a domicilio)

ciao!

ShareThis