Recent Posts

sabato 3 settembre 2011

terapia a scalare - 1

Per un momento avevo pensato d'intitolare questo post "smetto quando voglio" poi ho pensato che fosse più beneaugurale (nonché più corrispondente al vero) quello che poi ho usato.




Comperare libri mi libera endorfine. Spesso più che leggerli (lo so, non è bello da dire, ma è così).

Il mese d'agosto con amazon.it al 40% di sconto è stato impegnativo e sublime. E per fortuna che poi me ne sono andato via per qualche giorno e così il mese è finito prima.

Tirando le somme, ho speso (tra libri per me e libri da regalare, che le endorfine mi si liberano uguali) l'equivalente di quello che avrei speso per una settamana di vacanza in una qualche capitale europea. Non me ne dispiaccio. A ben vedere, quando lo leggi, ogni libro è una piccola vacanza.
E così mi sono garantito molti frammenti di vacanza, per molti mesi a venire (e, a causa del fatto che alcuni libri ordinati dieci giorni fa, hanno consegne previste fino ai primi d'ottobre, mi sono garantito anche regali a sorpresa per un po' di settimane, ché io mica mi ricordo bene bene quello che mi deve ancora arrivare, perciò ogni pacco che arriva è natale).

Di quello che ho comperato (di sicuro non di tutto, però) poi magari se ne riparla.

Oggi invece parlo di endorfine. Della mancanza di endorfine. Ahì! Perché quando per settimane pratichi qualcosa che ti fa stare bene, poi smettere, d'un botto, mica è facile. E, infatti, con moto naturale, io ho rivolto la mia attenzione da amazon.it a bookdepository.com e (in modo minore) a play.com. Però, per ora, non ho ordinato nulla. Per ora mi sono limitato a gonfiare la mia wishlist di bookdepository (un po' come quei tossici che, non potendo iniettarsi niente di buono s'iniettanto acqua, giusto per).

Le mie finanze non possono permettersi il tenore di vita bibliomaniaca che ho menato per buona parte d'agosto, però il mio organismo neanche può accontentarsi del mimare l'acquisto dei libri, qui servono endorfine.
Così ho deciso di porre regole per una terapia a scalare: non più libri fin quando non consegno (e quindi mi viene pagata) la sceneggiatura che ho in chiusura (mancano un paio di settimane al massimo) e, nel frattempo, ieri sera mi sono concesso un acquisto di quattro libri ormai fuori catalogo (presente la scrittina "4 items used and new" di amazon.com, amazon.co.uk, play.com e abebooks.co.uk? ecco quelli) con la scusa che erano occasioni da cogliere e che costavano poco o pochissimo (che poi con le spese di spedizione da stati uniti, canada o anche solo belgio, tornano a costare il giusto se non di più, ma ora non stiamo a cercare il pelo nell'uovo).

Staremo a vedere nei prossimi giorni il percorso di disintossicazione come procede.





sì, molti dei libri che ho preso (o regalato) sono fumetti
e sì, la foto su l'ho appena scattata da me, in sala

14 commenti:

Shapa ha detto...

Ecco la parte in cui parli della sceneggiatura mi pare sensata il resto è preoccupante :P

zuptepi ha detto...

Tempo fa compravo molto su alibris. Era pieno di remainders che mi servivano per la tesi. Da quando sono senza soldi invece mi accontento di rileggere quello che avevo già letto. E a volte mi accorgo che la prima lettura non basta a capire il significato di alcuni libri.

Saluti :)

ehvvivi ha detto...

- ciao, mi chiamo 403 e anche io ho una dipendenza...
- ciao, 403, benvenuto...

anonimo ha detto...

Non vale. stavo per scrivere il commento di vivi. Ma vivi è arrivata prima.
Uff

_ ciao, sono sparidinchiostro e non compro un libro da 36 ore
_ ciao, sparidinchiostro...

403 ha detto...

non compro un libro da 36 ore

beato! io questo non posso ancora dirlo... l'ultimo dei quattro che dicevo l'ho preso questa mattina :(

403 ha detto...

ehvvivi 
_ ciao ehvvivi :)

zuptepi
benvenuta! un primo passo per me sarebbe di leggere quelli che sono nei palchetti dei libri "da leggere"... e sono un po' (un po' di libri, ma anche un po' di palchetti).

Shapa
:-P

manodiangelo ha detto...

Ma sei fantastico!!! E quella pila di scatole la dice lunga!!
Grazie mi dai la misura che il mio comportamento è ancora lungi dall'essere patologico.Io mi accontento di qualche ordine ogni tanto,ma quando lo faccio mi scappa la mano...
Concordo pienamente sulle endorfine.C'è un piacere particolare. Io non riesco ad entrare in una libreria e uscire a mani vuote: scherzosamente dico che mi rimangono appiccicati alle mani.
Diciamo comunque che hai approfittato delgi ultimi sconti:sai vero della legge parlamentare contro le grandi librerie online?
Nel mese di agosto ne ho comprati dieci: sono lontana da una dipendenza che dici?

anonimo ha detto...

Anche a me comprare libri piace quasi più che leggerli!! Però questa insana dipendenza, oltre essere dannosa per il portafoglio (ma fortunatamente in Francia va molto l'usato) impedisce anche di concentrarsi su quello che si sta leggendo, protesi verso una lista di arretrati da leggere da qui all'infinito.
Anche io sto cercando di smettere. Da ben 5 ore!!

anonimo ha detto...

Lo sapete che per leggere esistono anche le biblioteche pubbliche, vero? Quelle rionali un po' efficienti procurano anche le novità, a richiesta.

anonimo ha detto...

e io intanto soffro... benché probabilmente ancora per poco.

403 ha detto...

manodiangelo, benvenuta!

mi dai la misura che il mio comportamento è ancora lungi dall'essere patologico

ehm... il fatto che il tuo comportamento sia meno patologico del mio, dati i miei margini, temo non sia di per sé garanzia di salute. Ma se, in tutta onestà, tu puoi dirti "smetto quando voglio" allora sì, sei lontana dalla dipendenza.

---
neronda, ben ritrovata!

e benvenuta alla AA(dl)A...
(la seconda A sta per "acquirenti")

---
marco
leggere?!... ma questo post mica parlava di leggere... parlava di endorfine, di dipendenza, non di lettura! Cosa c'entra la lettura?

---
barbara?...

manodiangelo ha detto...

No, allora decisamente sono dipendente...Io non potrei MAI smettere.
Ah proposito: è arrivato il corriere stamattina.Il mio pacchetto è ancora intonso.Più tardi quando tutti dormiranno lo aprirò: è un piacere da gustare da soli, senza rotture..

403 ha detto...

Questa cosa di pacchetti contenenti libri lasciati chiusi per un po' mi ha ricordato una vecchia storia :)

anonimo ha detto...

Sì...?

ShareThis