Recent Posts

mercoledì 9 marzo 2011

sbadato

Prendo, vado in ufficio. Ancora addormentato esco di casa e, sul tram, mi accorgo di aver lasciato il cellulare in camera. Poco male, a me non servirà e, in genere, la mattina non mi cerca nessuno.

Faccio le mie quattro ore in redazione e poi me ne ritorno a casa. Come salgo sul metrò ricordo di aver lasciato la fotocamera sulla scrivania. Son giorni così. Poco male, l'avevo tirata fuori per fare una foto che neanche ho fatto. Faccio pochissime foto, di certo fino a domani non mi servirà.

Arrivo a casa, recupero il cellulare e controllo: nessuna chiamata in più, nessun sms in più. Non mi sorprende.

Data la simmetria delle due dimenticanze, l'uguale gesto di riprendersi l'oggetto lasciato dall'altra parte, mi sono immaginato domattina, mentre recupero la macchinetta, a controllare se dentro c'è qualche foto in più e trovarcela.
Scattata da qualcuno mentre non c'ero.

Non sarebbe male.

(no, non m'immagino una cosa alla "amici miei", pensavo a qualcosa di più poetico)

19 commenti:

musik ha detto...

Ammetto che ho pensato subito ad Amici Miei :D

403 ha detto...

e io per questo ti ho messo il post scrittum, perché sapevo che lo pensavi...

ehvvivi ha detto...

una foto, un dettaglio, un particolare.
mumble.
la foto di una mappa della città e, annotata a biro, una data. e un'ora.
tu ti scervelli ma siccome maschio sei. non ne vieni a capo.
salvo poi leggere fra qualche settimana un post secret che più o meno dice: sono troppo timida per chiederti un appuntamento. ti ho lasciato una foto cercando di farti capire luogo e giorno e ora.
ti ho aspettato per niente.

403 ha detto...

Bel mini-racconto alla amélie poulain, grazie.

(però amélie non mollerebbe il colpo così presto!)

ehvvivi ha detto...

mumble mumble
controlla se trovi cioccolatini, pupazzetti e mentine sulla scrivania...

403 ha detto...

con quanto tengo incasinata la mia scrivania, mi ci si potrebbe lasciare dei topi morti a scopo intimidatorio e non me ne accorgerei, ahahah, altro che mentine!

ehvvivi ha detto...

andre', io getto la spugna.
inventare una storia rommantica su di te è come inventare una storia su berlusconi onesto.
eh.

403 ha detto...

ahah c'hai pro ragione!

(e non sei mica l'unica che non riesce a inventare una storia romantica su di me :)

ehvvivi ha detto...

orsandre.
è che tu mi smonti la rommmanticheria!

Shapa ha detto...

Se trovi dei topi morti sulla tua scrivania l'ammiratrice è una gatta, sarà una storia d'amore triste e tragica, ogni volta che lei cercherà di avvicinarsi tu starnutirai spaventandola e le spezzerai il cuore, uomo crudele e allergico!

403 ha detto...

@Shapa, è peggio di così, perché io coi gatti non starnutisco: mi bruciano gli occhi e mi lacrimano... per cui lei cercherà di avvicinarsi e io scoppierò a piangere e lei fuggirà mortificata.

ehvvivi ha detto...

sgrunt.
allora facciamo che (come da piccoli) lei insieme alle mentine ti regala tonnellate di antistaminici.
e vissero felici e contenti!
tiè!

403 ha detto...

Mi è capitato di prendere antistaminici per ragioni sentmentali, non credere... danno un po' di sonnolenza... yaaawn...

Shapa ha detto...

Quindi non è la prima gatta che si innamora di te? :D

403 ha detto...

È successo anche molto di peggio. È successo che io m'invaghissi di una gatta (ovviamente ne è risultato un breve disastro e stop)

ehvvivi ha detto...

lo sai che sono l'incubo di tutti i miei amici e amiche singles? non mi do pace finché non si fidanzano.
è più forte di me...

403 ha detto...

Vivi, lo dico per il bene di tutti (e di tutte): datti pace, almeno con me datti pace...

Shapa ha detto...

E come si raggiunge questo genere di distacco?

403 ha detto...

Paura. Basta una copiosa dose di paura... :)

ShareThis