Recent Posts

sabato 22 gennaio 2011

stereolab night

I video non è che siano tutti belli belli, ma loro mi piacciono proprio (e comunque no, non è sempre lo stesso pezzo, sono brani tutti distinti).

In realtà io gli Stereolab me li volevo tenere per un post un cui li mettevo a confronto che gli Hatfield and the North, ma questo blog è in temporanea dismissione e per stanotte mi andava una "Stereolab Night".

35: The Free Design




36: Wow And Flutter




37: Ping Pong




38: French Disko (live)




39: John Cage Bubblegum




40: The noise of carpet




(e poi volevo postare qualcosa per togliere come ultimo post quelle brutte facce qui sotto)



canale 403 (9)

5 commenti:

anonimo ha detto...

Un po' di tempo fa avevo fatto per radio quel confronto con gli Hatfield e stavo cercando la registrazione per linkarla qui ma non riesco neanche a trovare la trascrizione della relativa scaletta (e dire che ho annotato tutte le mie scalette radiofoniche dal 1987 in avanti). Va be', si vede proprio che non è giornata di confronti Stereolab/H&tN...

Ciao

Alessandro

403 ha detto...

ho annotato tutte le mie scalette radiofoniche dal 1987 in avanti

bene, fa sempre piacere sapere di non essere l'unico ossessivo sulla piazza :) fa meno piacere che non trovi né registrazione né scaletta...

anonimo ha detto...

fa sempre piacere sapere di non essere l'unico ossessivo sulla piazza

Guarda, avevo persino aggiunto: "compulsivo ossessivo, eh?".
Poi l'ho tolto pe timore di sembrare offensivo verso tutti gli altri che annotano  le proprie scalette, visto che da un punto di vista professionale è parecchio utile per chi lavora in radio e quindi è probabile che lo facciano anche persone non compulsive ossessive.
Ma nel mio caso sì, lo ammetto: io lo sono (anche se facendolo volta per volta non è poi chissà che impresa...).

Ciao

a

anonimo ha detto...

la mia preferita degli stereolab è "percolator". noto con piacere che non sono il solo a rispondere "no, erano 4 brani diversi" alle richieste di spiegazione sugli ultimi 20 minuti di riproduzione.

mi sfugge un po',invece, il legame con gli Hatfield & the North. anche se certe sonorità sono simili, secondo me gli stereolab sono (a ragione) parte di un decennio diverso.

saluti
viltrio

403 ha detto...

Certo decenni diversi (e con almeno una quindicina d'anni in mezzo a far da cuscino) ma proprio per questo il fatto che cere sonorità si assomiglino così tanto mi pare considerevole. Poi, io la trasmissione di alessandro non la sentii e quindi per lui non posso dire - ma io trovo che alcuni brani degli Hatfield anticipino abbastanza il successivi lavori degli Sereolab, non solo sulle sonorità, ma purtroppo sono troppo ignorante per dirti cos'è, faccio prima a metterti un esempio.
Qui per esempio il lavoro alla voce delle Northettes mi pare che sia molto vicino a quello poi fatto da Lætitia Sadier & Co. 

Hatfield & The North - Lobster In Cleavage Probe
(tratto dall'omonimo album di debutto del gruppo, 1973)

ShareThis