Recent Posts

giovedì 28 ottobre 2010

buonanotte da mao

A me 'sto disco quando uscì piacque parecchio, tipo da ascoltarselo da cima a fondo almeno una volta al giorno tutti i giorni per qualche settimana. Ora di musica italiana ne ascolto meno... Però a questo disco sono affezionato, quasi quasi vi ci do anche il buongiorno domattina.


Mao e la Rivoluzione –  Come ho perso la guerra (da "Sale", 1996)

4 commenti:

anonimo ha detto...

Hmmm
Li ho sentiti durante una festa di rifondaz al palacoso. Ero là per la crus (primo disco) e loro erano là a fare da gruppo di supporto.
Non prendeva un congiuntivo neanche se glielo tenevo fermo

403 ha detto...

ahahahah

io dal vivo mai sentiti, evidentemente per il disco mao deve aver assunto un ghost writer...

viadellaviola ha detto...


si però se non metti un file...io sò pigra.
però ti credo.

403 ha detto...

Se ti riferisci a me, sappi che il file io l'ho messo ed è lì (lo sto ascoltando anche in questo momento) se quando sei passata di qui non l'hai visto sarà colpa di splinder, di divshare, di entrambi o del vertiginoso calo dell'attenzione che queste giornate di uggia ti provocano...

Se invece parlavi a Spari, mi pare un po' troppo pretendere che lui a quel concerto registrasse le sgrammaticature di Mao e, a distanza di anni, le pubblicasse da me.

ShareThis