Recent Posts

venerdì 12 settembre 2008

prostituzione indoor

Questa cosa del ddl che renderebbe fuori legge la prostituzione all'aperto mi pare l'ennesimo segno di quanto siamo mal messi. L'ennesima espressione di una classe di governo bigotta e contraddittoria.

Mara Carfagna, contraddittoria ministra delle pari opportunità, e co-promotrice di questa legge contro la mercificazione del corpo (all'aperto), dichiara paradossalmente che la mercificazione del corpo (al chiuso) "non è legale e non è reato" (qui) il mondo dei tumblr naturalmente si è già scatenato citandola ripetutamente (e tirando in ballo aristotele).

La vera star del momento però, secondo me, è Filippo Berselli, senatore del PDL e Presidente della Commissione Giustizia del Senato, che non ha problemi ad ammettere di essere stato un puttaniere: "sono stato iniziato al sesso proprio da una bella di notte" poi però dice che non è più stagione "oggi come oggi i ragazzi non hanno più questa esigenza, in quanto le ragazzine sono certamente più intraprendenti dei maschi stessi. In passato non era certamente così, le ragazze non la davano e noi ragazzini dovevamo arrangiarci andando con le prostitute. I ragazzi oggi non hanno più questa necessità". Quindi a sentir lui parrebbe che i tempi siano migliorati: visto che le ragazzine ora la danno via liberalmente (e aggratis) la piaga della prostituzione (che da ragazzino, poveretto, ha colpito anche lui sottoforma di bella di notte che lo ha iniziato al sesso) non è più necessaria. Bene.
E invece no, perché questo fatto che le ragazzine la danno via liberalmente è in realtà un bel problema: "il recente boom dell'omosessualità e soprattutto della prostituzione maschile con travestiti e viado, a mio avviso, è dovuto all'eccessiva disponibilità delle ragazze di oggi, al fatto che la danno via troppo facilmente" (sempre l'ineffabile Berselli). Insomma, con troppa figa in giro i ragazzi poi si stufano e si rivolgono ad altro...

Come a dire, se le ragazzine non la danno si riempiono le strade di puttane, se la danno si riempiono le strade di trans. Filippo Berselli, il Presidente della Commissione Giustizia del Senato.

Ecco, io non vorrei essere nei panni di una ragazzina. Perché la responsabilità che le tocca sopportare oggigiorno è schiacciante. Perché se la dà via poco è causa del flagello della prostituzione, se la dà via troppo è causa del flagello che poi diventano tutti froci. Ma darla via il giusto come si fa? Speriamo che ce lo spieghi la Carfagna. Magari con un ddl in cui questa cosa viene normata un po'.

Le dichiarazioni di Berselli le ho prese qui e qui, se fossi un blogger a modino mi sarei visto i video originali dell'intervista da cui hanno origine (qui e qui). Ma io non sono un blogger a modino e non ho avuto cuore (stomaco?) di sorbirmi gli oltre dieci minuti di filmati.



Che poi, tornando un attimo al ddl anti-puttane-all'aperto, se c'è un problema legato al mercato della prostituzione è quello delle connessioni di questo mercato con la criminalità. La storia ci insegna che quando si applica il proibizionismo a un mercato, magari si riesce a ridurlo (magari, forse, chissà) di sicuro lo si consegna alla criminalità.

E poi, volendo parlare di classismo, con questo decreto verrebbero messe fuori legge le puttane da strada, le poveracce, assieme ai loro clienti "comuni". Restano legali le escort da 600 euro a botta e i loro abbienti clienti.
Però parlare di classismo mica è più stagione.

10 commenti:

sparidinchiostro ha detto...

Ho appena cambiato pc e tutti i miei feed sono andati persi come lacrime nella pioggia. Toccherà di iniziare a usare igoogle, ma non sono felice.

Facciamo che quando scrivi mi mandi un mail e fai finta di essere un feed?

Oggi, Vauro sul manifo:

titolo: DDL Carfagna: Via le prostitute dalla strada

la bionda alla bruna: "Mo' ce fanno tutte ministre"


Abbraccio

p

VeryPervinca ha detto...

vedo che sei tornato alla grande..stile davvero delizioso ..e che adoro pure la locandina lo sai già;)

baci in strada

403 ha detto...

ah, su irma la dolce niente da eccepire (io ci ho pure il dvd)

403 ha detto...

Veronica ciao!

"Tornato" è forse una parola grossa, "alla grande" è invece sicuramente corretto :-)


un bacione e a presto

VeryPervinca ha detto...

Andrea!

lo so che hai pure il dvd, ne avevam già parlato tempo fa se non sbaglio;) ti faccio una telefonatina uno di questi dì, così mi aggiorni un pò e magari ti aggiorno pure io che per ora la scrivente sta facendo più danni del solito;)

baci da aggiornare

403 ha detto...

sì, sì, aggiorniamoci!...

(anche se io di danni ne sto facendo pochi qualcosa da dire si trova sempre :)

anonimo ha detto...

Solo una prova, sorry... è che ho postato un commento a un post vecchiotto (sulle Barbie)... Splinder mi ha detto di averlo pubblicato ma io non lo vedo... così provo a vedere se questo appare. Non mi offenderei affatto se chi di dovere cancellasse queste parole che sono solo per capire se c'è un limite temporale oltre cui ai post non si può commentare più... Grazie

403 ha detto...

il fatto è che splinder è tecnicamente un colabrodo e può capitare che si prenda il suo tempo per far apparire commenti o post...


Ciao Winthorpe, benvenuta e grazie del commento... che a mia volta ricommenterò, magari stasera, che mo' sono di corsa :)

ytteb ha detto...

faccio presente che sul corriere della sera di un paio di settimane fa ho letto 2 articoli:

uno riguardante la prostituzione (alemanno e via dicendo)

e uno riguardante la 19enne del grande fratello che vende la sua verginità a non mi ricordo che sproposito, dichiarando che se non le piacerà "l'acquirente", almeno potrà comprarsi un appartamento a Roma... QUESTA COME LA CHIAMIAMO???

403 ha detto...

Raffaella Fico per la lacerazione del proprio imene chiede un milione tondo, ma visto che la trattativa non avviene per strada non ci sono problemi... almeno per il ddl della Carfagna.


Ciao Betty!

ShareThis