Recent Posts

giovedì 20 settembre 2012

stamattina

Sogno che mi è stata affidata la curatela di un volume inedito di andrea pazienza. È incompiuto.
Ma incompiuto strano: i disegni ci sono tutti, perfetti, dalla prima all'ultima tavola, ma i balloon sono vuoti, il testo non c'è. A parte, abbiamo una breve sinossi di quello che succede, quindi il problema è quello di mettersi lì e scrivere i dialoghi nelle nuvolette.

Inventare i dialoghi nelle nuvolette a disegni già fatti, quello che un'impressionante percentuale di persone pensa che sia, in genere, il lavoro di sceneggiatore. Ma questa cosa nel sogno non la penso.

Si è deciso chi farà questo lavoro di scrittura. Si tratta del cantautore paolo conte, il mio compito è d'impostare con lui un piano di lavoro decidendo assieme il taglio da dare all'opera.

Ci incontriamo, conte è come sempre molto affabile. Lui ci ha pensato su e ha elaborato una proposta, forse un po' audace, ma di certo promettente. Sta per spiegarmela.

Mi sveglio.


6 commenti:

Marco Bertoli ha detto...

Che interpretazione ne dai?*

*[403 si diletta in una molto ingegnosa, se pure lievemente naîve ermeneutica dei propri sogni].

milo temesvar ha detto...

vero, un'ermeneutica da diporto, direi

andrea 403 ha detto...

@bertoli l'interpretazione è che il subconscio non ce l'aveva una proposta audace e promettente da mettere in bocca a Conte e quindi mi ha svegliato per togliersi d'impaccio.

@temesvar sai che "diporto" mi risulta molto più familiare di "ermeneutica"?... mah...

milo temesvar ha detto...

anche per me; che strano.

Anonimo ha detto...

telefonagli!

viv

andrea 403 ha detto...

al subconscio?!

temo che il mio piano tarrifario non copra una simile chiamata se non a costi vertiginosi.. (daltronde se bastasse una chiamata sai che rovina sreabbe per gli psi! :)

ShareThis