Recent Posts

giovedì 19 gennaio 2012

l'invenzione del 2D

A me i film in 3D non piacciono. Spero che quella dei film in 3D sia una moda che non dura.

Li trovo inutili, quando non sono fastidiosi. Lo schermo è meno luminoso e il mio cervello si adatta presto alla stereoscopia e, dopo pochi minuti, neanche mi accorgo più che il film è in 3D. Resta solo il fastidio degli occhiali e, a volte, un leggero cerchio alla testa dopo la visione (e il tutto, per un modico sovrapprezzo sul prezzo del biglietto).

Per fortuna vivo in un posto in cui i film in 3D, in genere, escono anche in 2D (e siamo sempre in parecchi a vederli in 2D, evvai!).
Per chi, come me, li detesta ma, a differenza di me, non dispone di sale 2D sotto casa (o ha amici amanti del 3D, meno accomodanti dei miei) ho trovato un oggetto entusiasmante: gli occhiali 2D!


Il 3D funziona grazie a due lenti polarizzate in modo diverso, che fanno arrivare ai due occhi due immagini diverse. Questi qui sopra, per soli 8 dollari e 99 cent, grazie a due lenti polarizzate in modo uguale, fanno arrivare ai due occhi la stessa immagine (quella pensata per l'occhio destro, per la precisione) trasformando così un fastidioso film in 3D in un rilassante film 2D.

Tu vai a uno di quei cinema in cui proiettano i fastidiosi film in 3D e, invece di mettere i loro occhialini, metti i tuoi e così, come per magia, il film sullo schermo apparià come un buon vecchio film bidimensionalie.

Se li avessi scoperti prima, li avrei infilati in questo post qui.

6 commenti:

Marco Bertoli ha detto...

Se è vera, è un'invenzione geniale e una bella riflessione sullo stato attuale del nostro rapporto con la tecnologia!

Marte ha detto...

Per me un film non deve avere bisogno di "lenti" per essere visto meglio. Ma di sensi-bilità

Marco Bertoli ha detto...

Giusto, ma non c'è sensi-bilità che valga quando non si vede bene lo schermo!

Marte ha detto...

@Marco: andiamo tutti a casa di andrea 403, a casa sua succedono cose strane, vuoi che non improvvisi anche un cineforum bidimensionale? senza irritare la fatina maldestra, certo.

andrea 403 ha detto...

io a questa cosa del cineforum ci sto pensando da parecchio... tecnicamente è un po' prematuro (al momento neanche c'è una tv da queste parti, altro che cineforum!) ma non è detto che - presto o tardi - la si organizzi.

Marte ha detto...

"L'impossibile tarda solo un pò" :)

ShareThis