Recent Posts

mercoledì 23 luglio 2014

il cantautore sostituito

Questa notte ho sognato che i cantautori, un po' come capita per i portinai dei casamenti o i medici di base, quando andavano in vacanza dovevano trovarsi un sostituto. Un altro cantautore che facesse il lavoro al posto loro mentre erano via.

Così, quando un primo cantautore andava via per un po', c'era un secondo cantautore che ne prendeva il posto. Se c'era una canzone lasciata a metà – colla musica ma senza il testo, o colle strofe ma senza il ritornello – questo secondo cantautore la doveva finire, se c'era un concerto da fare il secondo cantautore si esibiva al posto dell'altro (ma solo colle canzoni del primo cantautore, è ovvio, però fatte col proprio stile, ché si trattava di un altro cantautore mica di un imitatore).

E io nel sogno mi chiedevo: ma chissà se questa cosa delle sostituzioni per vacanza (o anche per malattia) porterà nuovo pubblico ai due cantautori? Chissà se i fan del primo così apprezzeranno anche il secondo e viceversa?

Poi mi sono svegliato prima di scoprirlo, che stamattina faceva freschino e io ero poco coperto.

5 commenti:

Marco Bertoli ha detto...

Tipo che la Nannini va in ferie e la sostituisce Joni Mitchell?

Marco Bertoli ha detto...

Oppure va via Vecchioni e arriva Leonard Cohen?

andrea 403 ha detto...

Non so come funziona, se va per amicizie personali oppure se c'è una lista di disponibilità presso le associazioni di categoria.

MikiMoz ha detto...

Immagina Vasco che lascia metà canzone a Kekko dei Modà.
No, non pensiamoci.

Moz-

MikiMoz ha detto...

Ah, vale anche il contrario, eh^^

Moz-

ShareThis