Recent Posts

lunedì 28 gennaio 2013

ti denunzio

Mi si racconta che in questi giorni nel reparto femminile del mio carcere c'è un'aria più allegra del solito (magari anche nel maschile, ma con quello ho perso un po' i contatti) ed è merito di fabrizio corona e della sua minaccia di querelare chiunque scriva che, al momento dell'arresto, lui ha pianto.

Quella minaccia viene interpretata, dalle più, come una manifesta ammissione. E l'idea di un macho come lui che non solo piange all'arresto, ma poi non ha nemmeno le palle per ammetterlo suscita ilarità.

La detenuta mi dice: «sai, nessuna di noi ha pianto quando è stata arrestata o, se ha pianto, è perché al momento poteva essere comodo fare un po' di scena. In questi giorni capita spesso che una di noi, incrociando un'altra in corridoio, le punti contro un indice accusatore e, a muso duro, le dica "se ti azzardi a dire che quando sono stata arrestata ho pianto, ti querelo!" e poi giù tutte a ridere»



senza passare dal via (20)

0 commenti:

ShareThis