Recent Posts

domenica 30 dicembre 2012

ciao rita...


Muore Rita Levi Montalcini a 103 anni, e la prima cosa che a me viene in mente è una frase che disse Marco alla notizia della morte del nonno centunenne di una un'amica: «nessuno è così vecchio da non poter vivere ancora un pochino».

Un libro per ragazzi della montalcini, che mi era piaciuto molto leggere, mi aveva ispitato un post di qualche tempo fa, che mi era piaciuto scrivere, è questo qui.

3 commenti:

Marco Bertoli ha detto...

Si conclude così un anno veramente pessimo!

sparidinchiostro.com ha detto...

Io l'ho incontrata una volta.
Stava presentando un libro (ero convinto fosse quello di cui dici, ma le date non mi tornano) alla fiera del libro per ragazzi a Bologna.
Ero seduto al bar con Antonella e stavamo parlando del suo libro Gina Cammina. Accanto a noi c'era lo spazio incontri (docet, mi sembra) e dentro una gran folla, accalcata e stipata in quello spazio. Una vocina male amplificata raccontava cose che noi, fuori, ignoravamo.
Abbiamo parlato a lungo, Antonella e io, di libri, fumetti, amici e amori.
Poi, tutta quella gente se n'è andata e Antonella e io non avevamo più niente da dirci. Ci siamo alzati e siamo entrati nello spazio docet ormai vuoto.
La fiera, in quegli anni, aveva uno spazio per gli operatori e uno per il pubblico. Docet, se ricordo bene, era per tutti e aveva questo spazietto, chiuso accanto al bar, in cui si vendevano pochi titoli internazionali (e, a un paio di capannoni di distanza, c'era la Children Bookfair) e in cui il pubblico incontrava gli autori.
Quando Antonella e io siamo entrati, in quello posticino un po' triste non c'era quasi più nessuno. I libri di faccia a prendere polvere e in un angolo un tavolino. Tra due pigne infinite di libri e tra due marcantoni vestiti di blu (strano come guardie del corpo e operatori editoriali si assomiglino quando si devono tutelare i valori di famiglia) una signora minuscola firmava veloce libro su libro.
Era molto anziana e aveva la più incredibile acconciatura canuta ch'io abbia mai visto.
Chiaramente, non le ho mica rivolto la parola.

andrea 403 ha detto...

Gina cammina, quindi sarà stato il 2005, quando la RLM aveva fuori un libro sull'Eva mitocondriale - sempre per Gallucci, sempre copertina composita sul rossiccio, non mi stupisce che fossi convinto che fosse quell'altro.

ShareThis