Recent Posts

giovedì 27 settembre 2012

donne cantastorie dal west bengala

Ieri sera c'è stata l'inaugurazione di "dipinti cantati" una bella mostra, piccola e coloratissima, che si è inventata la mia amica laura todeschini (e che ha realizzato assieme a giulia ceschel e urmilla chakraborty), si tratta di una mostra di scroll, ossia di dipinti di cantastorie (in questo caso di donne cantastorie) del bengala occidentale. È allo Spazio Wow, qui a milano, fino al 14 ottobre ed è gratis.


Venerdì, sabato e domenica, alle 17:00, è anche possibile assistere alla performance di due di queste donne cantastorie, che srotolano i loro rotoli e cantano le relative storie (qui i vari incontri in programma).

Io sono di parte che sto nei ringraziamenti della mostra, due curatrici su tre sono amiche mie, tra quelli che hanno dato una mano ci sono altri amici miei (le foto qui sono del mio amico enrico, al dibattito del 7 ottobre parla il mio amico paolo...) le due cantastorie bengalesi – ospiti in italia – sono alloggiate in un appartamento accanto al mio. E poi... di 'sti scroll è più di un anno che ne sento parlare in lungo e in largo. Ciò detto a me pare proprio che valga la pena farci un salto (per altro, qui in italia, una mostra del genere non è mai stata fatta).


Queste strisce di carta dipinta sono testimonianze di una tradizione secolare che però (a differenza della nostra tradizione di cantastorie) non è ancora superata. All'entrata della mostra veniamo accolti da vari scroll dedicati alla tragedia delle torri gemelle e altrove altri scroll servono da supporto alle campagne di prevenzione dell'aids commissionate ai cantastorie dal governo e però subito dopo troviamo i racconti della mitologia indiana. Insomma bella.

Io ve la consiglio (e il piccolo – ma ricco – catalogo costa solo 3 euro).



1 commenti:

prospettive musicali ha detto...

Ho visto oggi che se vai in http://www.odg.mi.it/tabloid e scarichi "New Tabloid n°4 - 2012" ci trovi quattro pagine dedicate alla mostra.
Ciao
Alessandro

ShareThis