Recent Posts

giovedì 3 febbraio 2011

terapia a scalare

Dovessi dire che senza quattrozerotré me la stia cavando male, direi una bugia. Però, come certi farmaci, è forse meglio non interrompere del tutto, così, in un botto.


Quindi la mia selezione dei segreti usciti domenica scorsa forse è il caso che la posti.




Non ce la faccio a cancellare i miei parenti morti dalla rubrica.


Io sono messo anche peggio di così. A me capita pure col cancellare gli sms... e neanche solo dei morti. In più il mio è un cellulare con poca memoria e lo spazio è quindi sempre meno e io giro con una sorta di biblioteca/micro-cimitero tascabile di messaggi ricevuti sia da persone che frequento e a cui voglio bene sia da persone che, per un motivo o per l'altro, non fanno più parte della mia vita. Mah...



Ho mandato sms sconci a un ragazzo in chiesa!


Questa la pubblico solo per la gioia che mi ha dato ritrovare un neologismo di word spy da qualche altra parte (che io word spy lo leggo sempre appassionatamente ma la stagrande maggioranza di quelle parole mica che poi la ritrovo in giro, di solito)



Uso di nascosto la sua carta fedeltà del supermarket
perché amo quando
la cassiera mi chiama Signora M***r



La parte migliore della giornata è quando uso il tuo numero di telefono...
così quando mi ringraziano, mi chiamano come se fossi tua moglie
 



Questi due segreti pressoché identici mi fanno pensare che:
1. Safeway deve essere parecchio diffuso negli stati uniti (e, in effetti, è al terzo posto nelle catene di supermarket in nord america).
2. Deve essere abbastanza diffusa anche la condizione del non essere spostata, nolentemente, con l'uomo che si ama.
3. Questa coincidenza deve aver colpito Frank, che ha pubblicato entrambi le cartoline (e, in effetti, ha colpito anche me).




Ho chiesto a mamma se
preferiva che mi rasassi
la testa o mandassi una foto
delle tette a Postecret



Questa mi pare il trionfo dell'uso improprio di PostSecret ché, chiaramente, non si tratta di un segreto. Mi pare piuttosto un ricatto/braccio di ferro tra figlia e madre. Perché se riesco a capire il desiderio di raparsi a zero i capelli, già la gioia del mandare prova fotografica delle proprie poppe al blog di Frank mi è meno presente (specie lasciando la decisione alla mamma).

Di postsecret la prima volta ho parlato qui.



segreti della settimana (74)



----

Se aggiornassi ancora un blog, questa settimana vi avrei (lungamente) annoiato su quanto io sia sempre più intollerante rispetto alla sciatteria di certi sedicenti giornalisti, non avendo un blog da aggiornare me ne sono (brevemente) lamentato nel blog di qualcun altro.

Se aggiornassi ancora un blog mi sarei pubblicamente dispiaciuto della morte di John Barry. Cinque premi oscar, numerose canzoni e temi indimenticabili e un posto di rilevo nel mio olimpo personale dei compositori.

Lui è famoso soprattutto per le prime colonne sonore dei film di James Bond (Goldfinger e Diamonds Are Forever, entrambi interpretati da Dame Shirley Bassey, Thunderball cantata da Tom Jones - ma io ce l'ho anche cantata da Tony Dallara e pure da Celentano -  You Only Live Twice, intepretata da Nancy Sinatra e molta altra roba) ma non ha fatto solo quello, proprio no (cito solo Un uomo da marciapiede e Nata libera l'amore per "Nata libera" mi sa che è una cosa parecchio generazionale, molti di voi neanche sapranno chi era Elsa).

Qui mi piace ricordarlo con due temi strumentali, uno tratto da "Dalla Russia con amore" che s'intitola semplicemente 007.




Il secondo è l'indimenticabile sigla d'inizio della serie tv "Attenti a quei due" ("The Persuaders").




6 commenti:

ehvvivi ha detto...

:))))))))))))))))))))
sorriso da 403 ritrovato.
io invece sai che fo coi numeri di telefono di qualcuno che non c'è più? cancello immediatamente. anche da msn.
ho il terrore che qualcuno per sbaglio o inavvertitamente usi il telefono o il pc e di vedermi apparire sul display oppure on line il nome del caro estinto.

e sì, nata libera me la ricordo, anche se vagamente.

e sì, sentirsi chiamare con il nome dell'amato bene coniugato altrove fa una stranerrima impressione.
quando feci un day hospital, il penguin mi accompagnò.
ogni volta che l'infermiera diceva "suo marito" io avevo un sussulto :)
ma non è una cosa che colpisce solo le donne.
un anno lui mi regalò una digitale che dopo qualche mese finì in garanzia.
la riportò dove l'aveva acquistata e sulla ricevuta scrissero il mio nome e il suo cognome.
me lo raccontò sorridendo come un ragazzino...

403 ha detto...

Tu dici che erano amanti eh... Non semplici aspiranti mogli il cui lui tardava a far loro la proposta... in effetti è molto più credibile...

(è che io vivo in un mondo tutto mio dove non esistono relazioni extraconiugali... a voler ben vedere, ormai, un mondo tutto mio dove non esistono relazioni, punto :)

ehvvivi ha detto...

sono io che sto in un mondo malato dove esistono solo relazioni extraconiugali.
beh, a ben vedere mo' pure per me non esistono relazioni e punto.
ieri sera ho fatto una torta al cioccolato e stasera la porterò da amiche.
mercoledì sera avrò un'amica a cena.
sento il desiderio di cucinare e sfamare chi mi sta attorno.
sublimo, penso.

403 ha detto...

finché si riesce a sublimare, bene... penso che la linea della amiche si potrà anche un po' sacrificare per la bisogna...

anonimo ha detto...

quindi se dico che ho amato Elsa da morire ammetto di essere anziana, vero?

403 ha detto...

Diciamo che stai ammettendo di essere "dei nostri"... :)

ShareThis