Recent Posts

giovedì 14 ottobre 2010

undergound

Per più di due mesi sottoterra, a settecento metri di profondità, in una miniera che ti è crollata addosso. Tu e altri 32 tuoi compagni. Come topi: in trappola, con una montagna sopra alla testa. Anche senza soffrire di claustrofobia (e se sei un minatore non ti è concesso soffrirne) c'è da uscirne pazzi. Ma per un po' tutti hanno temuto che non ci fosse modo di uscirne e basta, né pazzi né sani.

E invece ce l'hanno fatta: sono fuori. Tutti e trentatré. 

Mi piace ricordare questa terribile avventura (a lieto fine) con un video che documenta uno dei momenti più leggeri e surreali di tutta questa storia: è l'otto settembre e i minatori intrappolati si godono l'amichevole di calcio che la nazionale del Cile sta giocando contro l'Ucraina.

E quella volta lì hanno pure perso: due a uno.



(è da più di un mese che lo volevo postare,
ma avevo deciso che, finché non erano tutti fuori, io non postavo)

0 commenti:

ShareThis