Recent Posts

mercoledì 31 gennaio 2007

torno subito

questo blog è assente per ragioni familiari
(non dovrebbe però metterci molto)

a presto

martedì 30 gennaio 2007

il segreto della settimana (14)

VIsto che, come da mio post precedente, questa settimana PostSecret non m'ispira Neronda e Ipofrigio mi sono venuti in soccorso scegliendone due di loro gradimento. Grazie.


Nel mezzo del dolore, ho sorriso per un attimo alla veglia per mio padre.
Ho paura che quel sorriso sia finito in una foto.




Ho appena fatto l'operazione della fascia del giro allo stomaco...
Quando mi viene chuiesto come faccia a perdere peso, io dico forza di volontà e autocontrollo.

Dice Ipofrigio: "è uno dei migliori che ho visto, acre, divertente e non rugiadosamente (e fintamente) sentimentale"...

Prossimamente (ma non prima della prossima settiama) un mio "post secret", in esclusiva per i lettori di 403, (con successiva spiegazione e disvelamento di un mio segreto ultra ventennale, olé!)

una settimana senza segreti

Questa settimana non proprio c'è alcun PostSecret che m'ispiri.
Di PostSecret ho parlato QUI.

lunedì 29 gennaio 2007

quando la fantasia supera la fantasia

Tra le tante cose che lo sceneggiatore che è in me ha pensato e a cui non ha poi dato seguito (ve l'ho mai detto che sono pigro?) c'è stata una serie di strip comiche che parodiavano vari sottogeneri di film horror.
In una di queste strip (risalente a oltre 15 anni fa) s'immaginava il trailer di una pellicola di quelle in cui una qualche specie animale impazzisce e si comporta in maniera bizzarra e spaventosa. Il mio film s'intitolava Pecore e il pay off del finto prossimamente era qualcosa tipo "e adesso? cosa conterete per addormentarvi la notte?"
Una parodia, quattro vignette mi pareva che potesse reggerle bene.

Oggi vedo il trailer di Black Sheep, horror movie neozelandese del regista Jonathan King. Un esperimento genetico trasforma delle pecore in belve assetate di sangue.



(QUI per vederlo in miglior qualità).

Insomma, un branco di pecore che diventano tutte Cujo... per capire che pure questa è una parodia ho dovuto guardare due volte il filmato: la prima volta non avevo colto un paio di cose fondamentali e poi troppi soldi per gli effetti speciali, girato troppo bene.
Non so se lo andrò a vedere, se e quando mai uscirà da noi, però la curiosità di vedere se una mia battuta riesce a tenete per un paio d'ore un po' ce l'ho....

A proposito di cose orrorifiche trovate in rete che non si capisce subito se sono vere o false, eccone altre due:


Darwin Dating. È un sito - come tanti - per cercare partner via internet, però qui la selezione è durissima, si accettano solo quelli davvero belli. Il loro slogan: "Sick of dating websites filled with ugly, unattractive, desperate fatsos?"
A prima vista mi sembrava un fake molto divertente, poi però ho un po' cambiato idea. Forse sono solo degli stronzi con un qual certo senso dell'umorismo.


Evening Service. Questi io direi che sono proprio un falso (però in rete infuria il dibattito). Si tratterebbe di un gruppo di Christian Rock il cui leader, Donnie Davies, si professa un "omosessuale riformato", ossia un ex gay che grazie alla fede ha abbandonato la via "sbagliata". La loro unica canzone, The Bible Says, ha fin qui collezionato censure da tutti i principali siti del Web 2.0 da YouTube a MySpace facendo molto parlare di sé.
Il ritornello?
"Dio odia i froci, Dio odia i froci, Dio odia i froci, Dio odia i froci e, se sei un frocio, lui odia anche te"...

mercoledì 24 gennaio 2007

il segreto della settimana (13)


vorrei poter condividere
la gioia di essere soli
con qualcun altro

Cartolina bruttarella da vedere ma mi piace il legame con quella della scorsa settimana.
Di PostSecret ho parlato QUI.

mercoledì 17 gennaio 2007

il segreto della settimana (12)



odio
frequentarsi
star mano nella mano
coccolarsi
baciarsi
amoreggiare
pomiciare
fare sesso
essere solo


di PostSecret ho parlato QUI.

sabato 13 gennaio 2007

e alla malora i messaggi personali di splinder



quattrozerotre@gmail.com

La mail adesso c'è... magari domani la metto pure nella colonna qui di fianco, per il momento accontentatevi di 'sto post.

E una è fatta

venerdì 12 gennaio 2007

buoni propositi

Non aspettatevi buoni propositi per l'anno appena cominciato.
Io sono, da sempre, legato all'andamento degli anni scolastici e quindi per me il passaggio tra il 2006 e il 2007 è solo un giro di boa di mezza stagione.
Per quanto mi riguarda io sono a metà di un anno di grandi cambiamenti (belli e brutti) ma qui non sta coninciando proprio nulla, è tutto già cominciato mesi fa.
I buoni propositi riguardano questo blog e - più in generale - la mia presenza in blogosfera, li appunto pubblicamente così magari ne metto pure in pratica qualcuno, prima o poi (ve l'ho mai detto che sono pigro?).

1) rendere accessibile da qui una bella casella di posta...
che i messaggi interni a splinder sono una delle cose che meno funziona di splinder (e ho detto tutto)

2) cambiare il template all'altro mio blog...
lo voglio fare da una vita, ma niente, son pigro. Ora, da qualche tempo, splinder ha fatto pure sparire certi elementi grafici dell'attuale template e capita che cose come il sottotilo del blog non siano più leggibili, è proprio giunta l'ora di un restiling

3) mettere un po' di link nella colonnina qui a fianco...
al momento ci sono solo quelli a due blogger che conoscosco anche nella "realtà primaria" però, da tempo, penso sia giunto il momento di linkare anche un po' di conoscenze virtuali, cose che leggo, etc...

4) cambiare avatar...
trovarne uno che mi duri per un po' (e che magari sia meno astratto)

5) ripensare un po' il "progetto editoriale" di questo blog...
che continua a non essermi chiarissimo e che, comunque, non mi soddisfa molto

e infine, se (e solo se) vediamo che ci stiamo dentro:

6) cominciare il blog musicale con Ipofrigio e Ugo...
ma solo se vediamo che ci stiamo dentro un casino, che questa è cosa a cui teniamo troppo tutti e tre per farla così come viene.

giovedì 11 gennaio 2007

il segreto della settimana (11)


imbucare il mio primo segreto è stato estremamente liberatorio...
e lo voglio fare ancora.


Questo mese la collezione di cartoline di PostSecret raggiungerà i 100.000 esemplari.
Di PostSecret ho parlato QUI.

mercoledì 10 gennaio 2007

baci da Milano

Sono appena tornato a casa...
Il tempo di riorientarmi un attimo e si riparte.
Nel frattempo baci a tutti a quanti.

venerdì 5 gennaio 2007

baci da Palermo

In questo momento sono a Palermo per la prima volta in vita mia.
È bellissima.
Mi perdonerete se al blog tornerò solo dopo il mio ritorno a casa, tra una settimana.

lunedì 1 gennaio 2007

è iniziato!

La strip comica Calvin e Hobbes ha vissuto per un decennio glorioso, dal 1985 al 1995. Il suo autore Bill Watterson oltre che distinguersi per la genialità delle idee che metteva nelle strisce ha dimostrato sempre un notevole amore per il suo lavoro e per i suoi personaggi. Si è battuto affinché i fumetti nei quotidiani avessero lo spazio (anche in centimetri) che meritavano. Si è sempre strenuamente opposto alla realizzazione di merchandising ispirato al suo fumetto, convinto che questo avrebbe nuociuto ai suoi personaggi, inflazionandone l'immagine, e rinunciando così a parecchi milioni di dollari (e costringendolo a un duro ed estenuante braccio di ferro col Syndacate che lo aveva sotto contratto che, a rigor di legge, avrebbe potuto estrometterlo dalla serie tenendosi i suoi personaggi e affidarli a qualche altro autore).
Un'altra decisione che prese fu quella di chiudere la striscia nel momento di suo massimo successo, il decennio passato a cercare (e trovare) una buona idea per ogni giorno dell'anno era stato bello ma anche pesante e Watterson pensava di aver ottenuto dal fumetto tutto le soddisfazioni in cui poteva sperare. Smise di farne. Da allora si è dedicato alla pittura e al suo amore per la musica.
L'ultima uscita di Calvin & Hobbes fu una tavola domenicale, quella del 31 dicembre 1995. Facendo clic sull'immagine qui sopra potete leggerla. Mi è parsa la cosa giusta per augurarvi buon anno.
Un anno tutto nuovo, pieno di possibilità, come un foglio di carta bianca per disegnarci sopra tutto quello che vorrete.
Ancora auguri!

ShareThis